L'Agricoltura Simbiotica cura gli ulivi nel Salento

by: Il Simbiotico

Download this transcript

Transcript:

[11.11]
qui un po di anni fa che cosa questo codino che disseccamento rapido del dell'olivo anche qui in questa zona che si chiama i paduli l'armani nociglia c'è una grossa azienda che ho avuto dei problemi con segni manifesti di disseccamento perché ha tantissime varietà e fra queste c'erano gli allora e la cellina di nardò che sono particolarmente attaccate da questo qui di lo diciamo abbiamo fatto anche un po lavoro di convincimento verso il proprietario della possibilità di recupero di questi alberi tramite vincolo dei consorzi microbicidi un'azienda italiana che ha creato un mix di funghi batteri e quant'altro sviluppati per la difesa delle piante e abbiamo inoculato 3 te li abbiamo lasciato architetti speculari come questi come testimone a marzo alla fine marzo primi di aprile dell'anno scorso abbiamo fatto il trattamento e dopo tre mesi il proprietario ci ha chiamato perché gli alberi trovano cominciando a rinverdirsi e ha detto ma cosa sta succedendo sono io ho dato una nota la piacendo è normale che si sviluppano che crescono gli effetti che fanno i consumi che lo visitano questi importante buttare sostanza organica e comunque non disturbarli con arature cos'è siccome lui già praticava la trinciatura quindi non ha natura si sono create le condizioni ideali perché hanno risposto molto molto velocemente dopodiché ha voluto ampliare la sperimentazione su quattro ha ancora che di questo grande fondo che c'è dove praticamente ha visto delle macchie disseccamento quindi nel nelle varie tipologie di cultivar stiamo andando avanti abbiamo fatto dei monitoraggi per scoprire come stanno andando i consorzi nel terreno abbiamo fatto delle analisi con delle trappole messe nella terra che studiano la popolazione di tutta la flora batterica e microbica che c'e nella litosfera nella parte del suolo qui abbiamo una strada di tre metri che separa il confine dell'azienda che abbiamo trattato e questo invece che sono alberi dei confinanti che non hanno fatto nessun tipo di trattamento a parte quello della potatura pesante chi è stata anche indicata da parte della regione i risultati si vedono che gli alberi e anche se stanno leggermente calciando comunque stanno sotto stress e abbastanza evidente poi tutta la zona assegni disseccamenti molto molto molto forti ma si vedrà già presente da noi non riusciva mai ad attecchire oppure tutto era presente non è solo la xvi ci chiama pulito sono fanelli e se tu hai va in una strada in una situazione di salute di immuno compressione senso che non hai le difese e ti hanno fatto la radioterapia ci hanno abbassato le difese tu in qualsiasi posto chiamati i vecchi tutto quindi deve evitare di andare al cinema deve evitare di uscire nei bar lo deve evitare perché se il soggetto l'acqua in pratica è come se vanno inondati di antibiotici la libera terra che hanno abbassato le difese la potatura grossa che hanno fatto pensando di rinforzare di tagliare il malato per lasciare giovane ha creato su una si odiano di stress ha creato altro stelle che l'albero se tu li taglio una cosa ferrari nasi lar si deve usare un sacco di energie per poter chiudere questa cosa qui giace lo aveva poche e questo manda un segnale praticamente sulla natura ci sono tanti fattori manda un segnale che c'è un hub un albero in difficoltà tutti gli insetti che smontano gli alberi vanno per fare il lavoro di recupero della sostanza organica nei suoi peperoni sono dieci volte superiori o 100 volte superiori a quelli degli altri perché la capacità di assorbimento della pianta quella ci hanno afferrato il radicale che sono le foto i finocchi di un chilo e ci corre così o non apparato radicale gigantesco dove non c'è chi minaccia niente ci sono batteri e microbi quelli che noi combattiamo tutti i giorni ma ancora una volta come è andata questa storia ancora dei peperoni e la barriera lei ha messo i microbi oggi sui peperoni quando gli ho messo quello che mi ha consigliato lui la prima volta non è così giusto una certa la certificazione e io ho dei 90 anni ho usato sempre chimico e poi da qualche quest'anno ho visto il suo risultato sugli olivi su questi ha detto vado a farmi provare sul sui peperoni a tutti gli ato per non buttare la stessa cosa gli olivi atto ci sono proprio quelle ortaggi le piante non crescevano niente non crescevano no no no non cacciano germogli niente non andavano proprio ho buttato i suoi e io non ci credevo che stanno crescendo davvero in sala la lattuga romana lattuga romana così e non ho buttato niente con premi 2.700 piante raccoglievamo due volte a settimana quintale e mezzo quintale 72 vinitaly di



Description:
More from this creator:
Composti microbici nel terreno aiutano il benessere degli ulivi e combattono il Codiro
Disclaimer:
TranscriptionTube is a participant in the Amazon Services LLC Associates Program, an affiliate advertising program designed to provide a means for sites to earn advertising fees by advertising and linking to amazon.com
Contact:
You may contact the administrative operations team of TranscriptionTube with any inquiries here: Contact
Policy:
You may read and review our privacy policy and terms of conditions here: Policy